Bitcoin

Bitcoin: È ancora l’asset di rischio che era una volta?

In tutti questi anni, il Bitcoin è stato chiamato con nomi diversi, si è trasformato in cose diverse; da un asset usato nel dark web ad un asset che aiuta nel trading speculativo. Tra l’insulto e il morphing, il Bitcoin si è evoluto in un asset che ora viene considerato come una diversificazione di portafoglio e persino come una copertura contro i fattori macroeconomici.

Bitcoin e rischio

Come ogni asset, anche Bitcoin ha dei rischi quando vi investe. La principale preoccupazione per gli investitori su larga scala che ne stanno alla larga è stata apparentemente il fattore volatilità del Bitcoin. La volatilità del Bitcoin Trader ha raggiunto ovunque dal 5% al 10% e fino allo 0,8%, il che lo rende estremamente imprevedibile. Di conseguenza, la gente se ne è allontanata.

Tuttavia, negli ultimi tempi, con una massiccia riduzione della volatilità, il prezzo sembra essersi stabilizzato. Secondo la metrica del rischio di riserva di Glassnode, BTC è rimasta nella zona verde dal settembre 2019. La zona verde rappresenta una zona a basso rischio e quindi suggerisce una buona opportunità di investimento.

Inoltre, negli ultimi tempi, mentre titoli come Google, Amazon e soprattutto Tesla sono andati alle stelle, Bitcoin sembra essersi fermato. Questo non solo ha diminuito l’interesse per il Bitcoin, ma ha anche causato un rally altcoin, oltre al calo del volume di trading Bitcoin sia per i mercati spot che per i derivati. L’indicatore del nastro di hashish di Bitcoin indica un segnale di acquisto dalla fine di giugno 2020, dimostrando così che la bassa volatilità è una buona zona di accumulo.

Mentre il Bitcoin è chiaramente più attraente per i millenni

Mentre il Bitcoin è chiaramente più attraente per i millenni e le generazioni successive, anche gli investitori istituzionali e gli hedge fund sembrano aver preso in simpatia il Bitcoin. Soprattutto dopo che Paul Tudor Jones ha chiaramente annunciato il suo interesse per il Bitcoin come classe di attività. Inoltre, anche gli esperimenti di VanEck con il Bitcoin come asset di diversificazione del portafoglio si sono rivelati utili al suo caso.

Per riassumere, il Bitcoin ha una bassa volatilità, tuttavia, spesso la calma è seguita da una tempesta, e come menzionato nell’articolo precedente, un’encierro è proprio dietro l’angolo. Quindi, ora è un buon momento come un altro per investire in Bitcoin.